Attività

LIBRARSI collabora attivamente alle attività del sistema bibliotecario intercomunale contribuendo alla valorizzazione e promozione della lettura.

Di seguito l’elenco delle attività proposte:

  • servizio Leggere in ospedale
  • servizio Leggi con me
  • 4 chiacchiere intorno ai libri
  • servizio Leggere fa bene
  • servizio Leggiamoci


 Leggere in ospedale

Nato per proporre ai degenti ed ai loro accompagnatori il prestito di volumi della Biblioteca in corsia, è il primo servizio in assoluto a cura dei volontari di Librarsi

Presso l'Ospedale Nuovo di Sassuolo al quarto piano scala A, è presente una biblioteca  curata e gestita dai nostri volontari. Dal 3 gennaio 2011 è aperta tutti i giorni dalle 15 alle 18 e il sabato mattina dalle 10 alle 12, con una persona che accoglie gli utenti e gestisce l'ordine dei libri, rigorosamente suddivisi per genere e in ordine alfabetico, in modo da facilitare la ricerca.

I volontari dell'associazione Librarsi propongono il prestito dei libri ai degenti ed ai loro accompagnatori direttamente in reparto trasportando i volumi su un carrello. Il servizio viene effettuato 3 volte alla settimana.

Il servizio mette in atto uno dei principi fondamentali della biblioteca pubblica, cioè l'accessibilità dei suoi servizi a tutti i cittadini, senza distinzione di età, razza, sesso, religione, nazionalità, lingua o condizione sociale. Risponde inoltre all'esigenza della direzione sanitaria del Nuovo Ospedale di Sassuolo di "essere il punto di riferimento della comunità del Distretto per percorsi di cura di qualità in un ambiente affidabile ed amichevole, caratterizzato dai migliori livelli di comfort e semplicità d'accesso“.

L'offerta di lettura diventa una componente della qualità dell'ambiente ospedaliero concorrendo a renderlo più accogliente e umano.

Il servizio è gratuito.

 Referente del servizio Barbara Messori



Leggi con me

Leggimi subito, leggimi forte
Dimmi ogni nome che apre le porte
Chiama ogni cosa, così il mondo viene
Leggimi tutto, leggimi bene
Dimmi la rosa, dammi la rima
Leggimi in prosa, leggimi prima.

Scritta  da Bruno Tognolini per il sito web ufficiale e la pagina Facebook del progetto "Nati per leggere", ottobre 2010

I volontari di Librarsi leggono dal 2006 quando il sistema interbibliotecario aderì al programma nazionale di Nati per Leggere, che propone la lettura fin dalla tenera età per lo sviluppo cognitivo e affettivo del bambino.

Inizialmente le letture si svolgevano principalmente nelle biblioteche, in alcuni ambulatori e nella pediatria dell'ospedale. Attualmente i volontari  incontrano e intrattengono i bambini e i genitori con letture ad alta voce anche nei Centri per le Famiglie e nel periodo estivo, di sera, in luoghi scelti all'aperto.

Da alcuni anni, durante tutto il periodo scolastico, i volontari incontrano anche le classi e le insegnanti della scuola materna e primaria per letture ad alta voce sia nelle biblioteche che in alcune scuole periferiche concordando la richiesta con la biblioteca di riferimento.

Il progetto più recente è "Read With Me": letture in lingua inglese per bambini in biblioteca e nel Centro per le Famiglie di Sassuolo.

L'associazione, una o due volta all'anno, organizza corsi di primo livello per nuovi volontari e corsi di approfondimento per i volontari già attivi.

 Referente del servizio Patrizia Asti



Quattro chiacchiere intorno ai libri

Salotto letterario in amicizia.

Sono incontri nati agli albori della nostra associazione per scambiarci consigli di lettura da poter trasmettere ai pazienti durante il servizio in ospedale, ma si sono trasformati ben presto in occasioni di confronto aperte alla cittadinanza, caratterizzate dal piacere di condividere e rinnovare la passione di leggere in modo decisamente informale e conviviale, come fanno tanti gruppi di lettura, ormai diffusissimi in Italia.

Negli anni la partecipazione da parte dei volontari e della cittadinanza è cresciuta grazie alla pubblicità e al passaparola, senza però intaccare l’informalità degli incontri, dove ognuno ha diritto di parola senza nessuna ‘lezione frontale’. Questo fa sì che ogni persona si senta protagonista nel contribuire alla promozione della lettura, anche solo con un ascolto partecipato.

Gli incontri hanno cadenza bimestrale, si svolgono attualmente alla biblioteca Cionini  e dopo ogni incontro, viene inviato a tutti i partecipanti e a tutta l’associazione un breve resoconto con l’elenco dei libri presentati.

Invitiamo quindi a partecipare tutte le persone che amano leggere e conversare di libri, segnalando le date dei prossimi incontri del 2019

  • giovedì 4 aprile ore 19
  • sabato 8 giugno ore 16
  • sabato 8 settembre ore 16
  • sabato 9 novembre ore 16

Referente del servizio Claudia Nicolini



Leggere fa bene

Dal 2011 alcuni volontari prestano servizio presso case di riposo, strutture per anziani e persone con disabilità proponendo brevi letture e momenti di intrattenimento. I volontari che effettuano servizio devono frequentare un corso di preparazione di lettura ad alta voce propedeutico allo svolgimento del servizio.

Le letture si succedono regolarmente a cadenza mensile nelle strutture presenti sul territorio che aderiscono al progetto.

Occasionalmente il progetto "Leggere fa bene!" viene proposto nei circoli di quartiere per offrire ai loro frequentatori la possibilità di riscoprire il piacere della narrazione e della sua condivisione.

Referente del servizio Paola Carani



Leggiamoci

Libri, vita e storie

Rassegna dedicata agli scrittori locali in Biblioteca Cionini

I volontari leggono pagine scelte, tratte dai libri degli autori invitati alla rassegna.